Mal di testa: Emicrania, Cefalea di tipo Tensivo e loro trattamento

maggio 9, 2016

Per mal di testa si intende il dolore provato in qualsiasi zona della testa o del collo.

Secondo l’Organizzazione Mondiale per la Sanità, il mal di testa è stato inserito tra le 20 patologie più invalidanti per le persone tra i 15 e i 45 anni, portando ad un sensibile peggioramento della qualità della vita dei pazienti che ne sono affetti. In oltre l’80% dei casi, il mal di testa è insorto prima dei 40 anni di età. Sempre secondo l’OMS, il 46% della popolazione ha sofferto di almeno un episodio di cefalea tensiva ed almeno il 10% di emicrania; di tutti questi pazienti, il 50% non si è mai rivolti ad un medico, ma tutti hanno assunto farmaci più o meno utili per risolvere il problema.

Per curare efficacemente un mal di testa è indispensabile innanzitutto una diagnosi specifica della tipologia, al fine di intervenire in modo corretto con farmaci o altri approcci terapeutici mirati ed appropriati.

Le cefalee e le emicranie sono quindi patologie molto diffuse, spesso sotto diagnosticate e poco trattate ma che, sostanzialmente possono essere superate.

La classificazione ICHD-II suddivide i mal di testa in tre categorie principali:

  • Cefalee primarie;
  • Cefalee secondarie;
  • Nevralgie craniche o dolori facciali centrali o primari e altre cefalee.

L’emicrania e la cefalea di tipo tensivo, che rientrano tra le cefalee primarie, sono tra i mal di testa più frequenti.

Cefalea di Tipo Tensivo

Emicrania

Trattamento delle Cefalee: Biofeedback

Psicoterapia Cognitivo Comportamentale ed EMDR per le cefalea

Posted